Recensione: Il sole è anche una stella di Nicola Yoon

Buon pomeriggio miei cari lettori!
Quest’oggi vi parlerò di un romanzo di cui presto uscirà la versione cinematografica in tutte le sale italiane, sto parlando de… “Il sole è anche una stella” di Nicola Yoon.

Ringrazio la casa editrice per la copia e la collaborazione.

Titolo: Il sole è anche una stella
Autrice: Nicola Yoon
Casa editrice: Sperling & Kupfer
Genere: Young Adult
Pagine: 336
Prezzo: 17,90
Link d’acquisto: Clicca qui!

Trama: Natasha non crede né al caso né al destino. E neppure ai sogni: non si avverano mai. Sua madre dice che le cose succedono per una ragione. Ma Natasha è diversa. Crede piuttosto nella scienza e nella relazione causa-effetto. Ogni azione conduce necessariamente a un’altra e così via. Sono le azioni di ognuno a determinare il destino. Per intenderci, non è il tipo di ragazza che incontra un ragazzo carino in un polveroso negozio di dischi a New York e s’innamora di lui. Eppure è quel che accade, proprio a dodici ore dall’essere rimpatriata in Giamaica insieme alla sua famiglia.
Lui si chiama Daniel. È il figlio perfetto, studente modello e sempre all’altezza delle molte aspettative dei genitori. Quando è con Natasha, però, tutto è diverso. Qualcosa in lei gli suggerisce che il destino abbia in serbo un che di speciale – per entrambi. Ed è come se ogni momento della loro vita li avesse preparati solo per vivere questo meraviglioso, singolo istante.

Recensione: Non ho mai letto niente di Nicola Yoon, ho solamente visto due anni fa la versione cinematografica del suo primo libro “Noi siamo tutto”. Dopodiché mi sono detta che in futuro avrei dovuto assolutamente leggere qualcosa di quest’autrice e così è stato! Proprio ieri ho terminato “Il sole è anche una stella” e devo dire che questo libro è stato una piacevolissima scoperta.
Tutto il romanzo è concentrato in ben 12 ore.
Dodici ore ambientate tra le strade e gli immensi grattacieli di New York.
Quelle ore sconvolgeranno i nostri protagonisti e gli faranno provare emozioni decisamente travolgenti.
Ma cosa succederebbe se quello che stanno vivendo è destinato a finire nel giro di neanche una giornata?
Ma soprattutto come mai?

I protagonisti sono due giovani ragazzi di diciassettenne anni apparentemente molto diversi tra loro. Natasha è una ragazza giamaicana che all’età di otto anni si trasferì con la sua famiglia nella “Grande Mela” e Daniel è un ragazzo coreano-americano che è nato in America da due genitori coreani fortemente legati alle loro tradizioni.

Natasha non crede nell’amore e nel destino.
Per lei è tutto merito della scienza, ogni minima cosa accade per determinate situazioni avvenute precedentemente non per merito del fato.

Daniel invece è diverso.
Lui crede all’amore, al destino, ai sogni ed è un amante della poesia. Anzi lui stesso scrive e infatti non c’è giorno in cui Daniel non abbia per le mani il suo adorato taccuino nero. Purtroppo il suo futuro è già stato scritto da qualcun’altro, i suoi genitori. Loro vogliono che il figlio vada a Yale e diventi un importante dottore, ma non hanno mai pensato a cosa desideri davvero Daniel.

Natasha è una ragazza che vive in un minuscolo appartamento con i suoi genitori e il suo fratellino e non vede l’ora di poter frequentare il college con la sua migliore amica. Ma tutto questo sfuma quando la polizia, per colpa di suo padre, scopre che sono immigrati irregolari e che devono ad ogni costo essere rimpatriati nel loro Paese.

Proprio quando Daniel è diretto verso il suo colloquio per Yale incontra Natasha. Ma fra esattamente 12 ore Natasha non sarà più in America. Si troverà di nuovo in Giamaica.

Due anime così diverse ma così irrimediabilmente intrecciate fra loro.

La prima volta che Daniel scorge Natasha sente una scossa che li pervade tutto il corpo. È la ragazza più bella che abbia mai visto in vita sua. Natasha sapendo quello che le succederà fra poche ore non da molto peso al bellissimo e genuino ragazzo in cravatta rossa. Ma Daniel ormai è totalmente preso da lei e dai suoi modi di fare e di conseguenza non vuole arrendersi davanti a un primo rifiuto.
Ha deciso.
Farà breccia nel cuore di Natasha.
Il suo obiettivo è farla innamorare di lui in un giorno.

Natasha incuriosita dopo essergli scoppiata a ridere accetta.
Tra troppe coincidenze, emozioni e poche ore prende vita “Il sole è anche una stella” un romanzo che parla di amore e destino.
E forse Nat si renderà conto che la vita non gira solo intorno alla scienza e alla relazione causa-effetto ma che c’è altro.
Qualcosa che è difficile anche per i poeti spiegare.

Ho terminato questo libro in pochissimo, Nicola Yoon ha una penna davvero scorrevolissima! I capitoli sono formati da diversi pov alternati. Alcuni sono scritti in prima persona e narrano il punto di vista di Natasha, Daniel e altri personaggi che fanno di contorno alla storia. Quelli in terza persona spiegano determinate circostanze correlate alle situazioni che stanno accadendo nel libro. La cosa che ho apprezzato di più, infatti, è stata propria questa particolarità.
I personaggi mi sono piaciuti un sacco: originali e realistici. Mi sono rivista molto in Daniel e nel suo lato da “sognatore”‘.
La storia è originale, leggera e tratta anche di temi attuali quindi consiglio la lettura di questo romanzo a tutti.

Il finale è stato diverso dai soliti romanzi young adult, mi ha lasciato un senso di speranza.
Una speranza che spero sia stata colta dai nostri protagonisti.

Non vedo l’ora di vedere anche il film, spero vivamente che sia bello quanto il libro.

Assolutamente consigliato!

Voto: 4,5/5⭐

Avete letto questo libro?

Alla prossima,
Fede 🙂

Precedente Segnalazione: Ricordati di me di A.R. Casalboni Successivo Recensione: Gabbia del Re di Victoria Aveyard