Recensione: In ogni goccia di pioggia di Giordana Schiattarella

Buongiorno lettori e bentornati sul mio blog! Oggi vi parlerò di un romanzo che è uscito da pochissimo ma che io ho avuto il super piacere di leggere in anteprima il mese scorso ossia “In ogni goccia di pioggia” di Giordana Schiattarella, primo romanzo della “The Strobe” Series!

Titolo: In ogni goccia di pioggia

Autore: Giordana Schiattarella

Genere: Romance con venature drammatiche e mistery

Data di uscita: 13 settembre

Piattaforma: Amazon e Kindle Unlimited

Formato: Ebook e Cartaceo

Pagine: 340

Link d’acquisto: Clicca qui!

 

Trama: Si dice che quando si è rotti dentro è difficile persino respirare.

Melissa ce l’ha dentro quella sensazione, se la porta dietro da anni. È lì, nel suo cuore, sempre pronta a ricordarle che la vita non è fatta solo per sorridere, ma anche per gridare fino a non sentire più nulla.

Anima triste ma bella da morire, rotta, Melissa è fedele solo a se stessa. È colpa sua, soltanto colpa sua, se è successo quel che è successo, se la sua vita per lei perfetta è diventata all’improvviso impossibile da vivere. Perché nulla senza di lui ha più senso.

Ha amato una sola volta e troppo. Ha amato un amore così grande da rimanerne schiacciata.

Amare ancora non era previsto.

La verità è che se ti convinci di qualcosa, poi avviene l’opposto.

La verità è che la vita è imprevedibile. Non scegli se e di chi innamorarti. Succede.

Arriverà lui a incasinarle la vita.

Elijah Carsteirs, un ragazzo all’apparenza normale, che però porta con sé cicatrici molto simili a quelle di Melissa, un ragazzo che sembra incomprensibile, ma è al limite dell’incomprensibile che si può essere compresi.

Nel momento in cui le loro vite si incrociano, tra i corridoi della UCLA, entrambi dovranno cominciare ad affrontare il passato, questa volta con consapevolezza, soprattutto quando nella vita di Melissa cominceranno a presentarsi eventi sempre più strani.

Ma si è mai davvero pronti a fare i conti con le mancanze delle persone che amiamo? Con le bugie, i sotterfugi e l’amore?

E quanto si è disposti a rischiare per amare di nuovo con la conseguenza di poter soffrire come o più di prima?

Recensione: Come sapete è difficile scrivere una recensione quando un libro ti è piaciuto così tanto da toglierti quasi le parole. La storia di Melissa è una storia molto tosta… Una storia piena di lacrime, grida, cicatrici, dolore e sofferenza. La nostra protagonista prima era una ragazza normalissima, come tutti gli adolescenti voleva solo divertirsi e stare bene ma all’improvviso succede qualcosa che stravolgerà per sempre la sua vita. Tutto il suo mondo crollerà all’improvviso. Crollerà perché era lui che illuminava le sue giornate da sempre, era lui che con il suo sorriso le faceva girare la testa, era lui che le faceva mancare il respiro con un solo sguardo. Ma a volte, la vita, è così crudele… E con la nostra Mel lo è stata fin troppo. Questo avvenimento cambierà completamente Melissa sia nei suoi atteggiamenti e modi di fare ma anche nel modo di vestirsi. Lascerà le sue grosse felpe e si rifugerà in top, pantaloncini, minigonne e inizierà a tingersi i capelli di azzurro.

<<Ci sono momenti in cui credi che ci sia soltanto buio, che la luce dopo non sia più possibile vederla, che non fa per te. Ci sono momenti in cui non hai nemmeno il tempo di guardarti intorno, di urlare, di pregare. Puoi soltanto correre, più veloce della luce, più forte del vento. Perché se ti fermi sei fottuta. E io ero fottuta, si. Solo che ancora dovevo scoprirlo.>>

Ormai sono passati due anni ma il dolore è sempre un macigno che riporta Mel in un vortice di sofferenza e oscurità, il passato è pronto a riapparire in ogni momento nella sua testa e gli attacchi di panico sono diventati quasi una quotidianità. Ma la nostra protagonista riuscirà a tornare a sorridere come prima?

Melissa lascerà Milano, i suoi genitori e sua cugina Sara (praticamente la sua migliore amica) per andare a studiare in America. Ha sempre sognato di frequentare l’università negli Stati Uniti e ora l’UCLA di Los Angeles la sta aspettando! Fino a quando correndo per il campus non si scontra sotto la pioggia con Elijah… Alto, bello, ribelle, fisico da urlo e due occhi così intensi e ammalianti da inghiottirti completamente nei pensieri meno casti in assoluto.

Melissa riuscirà a tornare ad amare? Troverà degli amici tra i corridoi dell’UCLA?

Ma il passato è sempre pronto ad attaccare e sarà più difficile scoprire la verità…

La protagonista femminile è Melissa, una ragazza che ha sempre vissuto in Italia (precisamente a Milano) ma che ad inizio romanzo prenderà un aereo per dirigersi a Los Angeles per iniziare la sua vita da universitaria. Vi posso assicurare che la nostra bella ragazza dai capelli azzurri non è come le solite protagoniste che troviamo spesso nei romanzi rosa è molto diversa soprattutto a causa del dolore che le ha provocato un determinato avvenimento del passato e che scoprirete piano piano solamente leggendo il romanzo. Poi abbiamo Elijah uno di quei personaggi maschili per cui è impossibile non perdere la testa anche se Mel inizialmente proverà il più possibile a stargli lontana. Ma ahimè… l’attrazione tra i due e alle stelle! All’inizio storcevo il naso perché non riuscivo a capire come mai Elijah provasse un senso di protezione così forte nei confronti di Mel, dato che si erano appena conosciuti, ma andando avanti con la storia ogni tassello del puzzle ha iniziato a prendere il suo posto visto che i passati di entrambi sono incredibilmente collegati tra loro. Parlando degli altri personaggi (come ad esempio Alex, Blue, Sara, Iris, Lynette…) mi sarebbe piaciuto vederli più presenti nel corso del romanzo! Alcuni di questi però sicuramente li conosceremo meglio nei prossimi volumi dato che “In ogni goccia di pioggia” è il primo di una serie (“The Strobe” series) e non vedo l’ora di leggerli e conoscere ogni sfaccettatura del loro carattere e del loro passato!

<<Vaffanculo, Elijah.>>

<<E’ cominciato tutto così, tra me e te, con un vaffanculo che però è stato il più bello ricevuto in tutta la mia vita.>>

Un’altra cosettina che voglio dirvi lettori è che ho adorato il fatto che all’interno del libro l’autrice abbia dato un piccolo ruolo anche alla musica! A-D-O-R-O. Adesso basta, non voglio svelarvi troppo di questo romanzo perché dovrete godervi ogni più piccolo dettaglio solo leggendo!

<<La vita è una e noi dobbiamo viverla. E’ vero quando dicono che le cose più belle si capiscono nei momenti in cui si crede di morire. Avevo una paura matta di morire, quella sera, ma l’unico a cui erano rivolti i miei pensieri era il proprietario della moto a cui eravamo diretti, lo stesso ragazzo che mi stava tenendo in piedi e implorando con lo sguardo di fuggire prima di una catastrofe ancora maggiore.>>

Parlando dello stile la scrittura dell’autrice è talmente scorrevole e d’impatto che le pagine volano. Riga dopo riga, pagina dopo pagina e capitolo dopo capitolo vi ritroverete totalmente immersi nella storia e nei pensieri della protagonista. Ma soprattutto, da occhio esterno, avrete sempre voglia di continuare il romanzo a causa della fitta trama che in un modo tutto suo unisce Melissa ed Elijah. “In ogni goccia di pioggia” non è solo un ottimo romanzo rosa ma è un libro anche con venature drammatiche/mistery e durante la storia cercherete di continuo di capire cosa è accaduto in passato e cosa sta accadendo tutt’ora nelle vite dei personaggi. Sicuramente elaborerete teorie su teorie ma non sarà così facile all’inizio capire cosa c’è dietro tutto il romanzo…

Oltre alla scrittura molto fluida della Schiattarella altre due cose che ho apprezzato particolarmente sono stati determinati pensieri che mi hanno accompagnato durante la lettura soprattutto dal punto di vista di Melissa. Certe riflessioni erano talmente reali e veritiere che mi rivedevo completamente anche in certe idee e certi pensieri della protagonista. Sappiate che questo romanzo vi farà riflettere molto… Per seconda cosa ho adorato il fatto che alcuni dialoghi tra Mel e Elijah fossero così divertenti da strapparmi una risata e infatti mi sono piaciuti un sacco i battibecchi e le battutine taglienti tra i due.

<<Quando ti rendi conto che ciò che provi va ben oltre l’attrazione fisica hai solo due scelte: scappare lontano, con la speranza che prima o poi lui ti trovi comunque, oppure amare incondizionatamente, con la consapevolezza di poterti scottare.>>

Ora parliamo della fine…

Cari lettori se siete deboli di cuore come la sottoscritta finirete il libro e il vostro cuoricino si spezzerà definitivamente in mille pezzi. Dopo capitoli di segreti e poi di rivelazioni scioccanti nelle ultime pagine si susseguiranno determinate scene che vi distruggeranno completamente. Ho pianto, ma vi svelo una cosa… Sappiate che i libri per cui piango sono sempre quelli che si rivelano i migliori…

Voto: 4,5/5⭐

P.S. #VIVAILTRIODEIBONI (FORSE MEGLIO DUO A STO PUNTO)

#VIVALELAMPADEANCHEINSTOLIBRO

#VORREIMETTERELOSTICKERCHETIMANDAVOSEMPREDOPOAVERFINITOILLIBROMANONSAREIPROFESSIONALE

#IOEMARYTIASPETTIAMOSOTTOCASACONIFORCONI

#MISENTOIMPORTANTEPERCHE’CISONOPUREIONEIRINGRAZIAMENTIILOVEYOU

 

 

Precedente Cover Reveal: In ogni goccia di pioggia di Giordana Schiattarella Successivo Review Party: Wicked Tapes di Margherita Fray