Recensione: Sex, not love di Vi Keeland

Buongiorno lettori, quest’oggi vi parlerò di un nuovo romanzo edito Sperling & Kupfer ovvero “Sex, not love” della mitica Vi Keeland!

Ringrazio la casa editrice per la copia e la collaborazione.

Titolo: Sex, not love
Autrice: Vi Keeland
Casa editrice: Sperling & Kupfer
Genere: Contemporary Romance
Pagine: 295
Prezzo: 12,90€
Link d’acquisto: Clicca qui!

Trama: Hunter e Natalia si incontrano al matrimonio di amici comuni. Tra un lancio del bouquet, un brindisi e un ballo, l’attrazione è immediata. Dopo una serata divertente e un paio di baci mozzafiato, i due si salutano: Natalia torna a New York, mentre Hunter rimane in California. Di lei, gli resta tra le mani un numero di telefono… sbagliato. Quasi un anno dopo, i due si rincontrano in occasione della nascita della prima figlia dei loro amici e la chimica tra loro è immutata. Questa volta, però, Natalia, ancora determinata a tenere le distanze, rispedisce Hunter a casa con il numero di telefono… della madre, non immaginando neanche lontanamente che lui possa volare fino a New York e presentarsi a casa dei suoi per la cena di famiglia della domenica. Così, quando il lavoro di Hunter lo porta nella Grande Mela per alcune settimane, perché non lasciarsi finalmente travolgere dalla passione? In fondo è solo sesso, non amore. Almeno per ora…

Recensione: Lo scorso anno ho avuto il piacere di leggere già ben due libri di quest’autrice: Bossman e Beautiful Mistake che ho letteralmente adorato e con Sex, not love la Keeland non si è di certo smentita.
Questo contemporary romance è stata veramente una lettura bella, piacevole e dai toni sexy e divertenti.
Il punto di forza di questo romanzo sono sicuramente i personaggi… due personaggi che s’incontrano rispettivamente al matrimonio dei loro migliori amici.

Natalia è una donna forte, intelligente e bellissima che purtroppo, nonostante la sua giovane età, si ritrova già con un divorzio alle spalle e una figliastra adolescente da crescere.
Il suo ex marito è in carcere a causa di varie grosse truffe che ha commesso nei confronti dei suoi clienti e adesso Nat sta cercando di ritornare alla sua solita vita a New York… ma non è tanto semplice quando devi gestire una quasi sedicenne di nome Izzy che non mostra molta simpatia nei tuoi confronti e che devi portare ogni mese a trovare suo padre ossia il tuo ex marito che adesso non sopporti per niente.

Hunter, il migliore amico di Derek, è un ricco architetto di Los Angeles attraente, arrogante e sexy da morire, diciamo la verità… sarebbe impossibile resistergli!

Tra Natalia e Hunter la chimica scatta all’istante!

Hunter non ci pensa due volte prima di provarci spudoratamente con lei ma Nat nonostante senta già da subito l’attrazione irresistibile che alleggia tra loro è irremovibile: non può farsi sedurre da Hunter! Non dopo tutti i casini che sono successi e stanno succedendo nella sua vita. Ma durante le nozze e soprattutto durante la serata tra battutine, sguardi maliziosi, balli e qualche drink di troppo (soprattutto per Natalia ahaha) scatta un bacio, anzi due baci mozzafiato: uno subito dopo i festeggiamenti e l’altro la mattina dopo appena svegli. Quel bacio è “rovente” proprio come dovrebbe essere un vero e proprio bacio “d’addio”. Ma siamo proprio sicuri che sia già tutto finito?

Hunter ovviamente prima che Nat torni a New York le chiede il numero, lei accetta ma glielo da sbagliato. Di proposito!
A quel punto tutto sembra finito ma non è affatto così dato che Nat e Hunter si rincontreranno a Los Angeles per la nascita della figlia dei loro migliori amici. I due in quei giorni passeranno molto tempo insieme e l’attrazione aumenterà sempre di più. Prima che Nat riparta per New York, Hunter, le richiede il numero e le dice esplicitamente che vuole quello giusto. Nonostante Natalia abbia capito che Hunter oltre ad essere un uomo terribilmente attraente è anche una bravissima persona e un talentuoso architetto decide comunque di dargli un altro numero. Un numero non proprio sconosciuto…perché è quello di sua madre!

Hunter è testardo e di conseguenza non si dà per vinto quindi approfittando di un viaggio di lavoro a New York che durerà ben due mesi si presenterà a casa della madre di Nat per la cena di famiglia della domenica. Ma il bello è che la madre di Nat e Hunter sembrano migliori amici dato che hanno parlato al telefono per un po’! Con una madre esaltata perché spera che sua figlia le dia presto dei nipotini, tre sorelle che nonostante siano sposate sembrano aver visto sedute a tavola con loro l’uomo più attraente del mondo, una Natalia scioccata da questo arrivo super inaspettato e Hunter le risate sono assicurate.

Hunter e Natalia non vogliono una relazione, per niente. Quindi se fosse solo “Sex, not love” ? Ma con il passare delle settimane cominciano sempre di più a trascorrere del tempo insieme: si conoscono meglio, Hunter aiuta Izzy a migliorare la sua tecnica di gioco a basket, si aiutano a vicenda…
Quindi se l’attrazione reciproca nascondesse altro? Se non fosse solo “Sex, not love”?

La penna di Vi Keeland è davvero fantastica.
Ha un modo di scrivere diretto, scorrevole e incalzante e state certi che un suo libro lo finireste in pochissimo tempo! Nel romanzo sono presenti due pov: Uno è attraverso gli occhi di Natalia nel nostro presente, l’altro si presenta come dei flashback ambientati dodici anni fa e giù di lì che narrano il passato di Hunter e ci permettono di capire meglio la vicenda. Perché? Bè all’inizio sembrerebbe solo Natalia quella scottata dagli avvenimenti che le ha riservato la vita ma anche Hunter nasconde un brutto passato. Anzi un dolorosissimo passato e un segreto che sanno in pochi. Una verità che potrebbe fare male a se stesso e anche alle persone che li stanno intorno. Perché la Keeland oltre a farci sognare con le sue storie d’amore, a farci innamorare con i suoi irresistibili personaggi e a farci divertire come non mai tratta anche di alcune tematiche molto delicate.

Oltre a Nat e Hunter un personaggio che ho apprezzato molto è stato quello di Izzy.
Izzy purtroppo anni fa ha perso sua madre, suo padre attualmente è un detenuto e si ritrova ad avere come unica figura materna Natalia. Izzy a causa di tutto ciò maturerà più in fretta, comincerà ad aprirsi e ad avere un bellissimo rapporto con Nat.

“Sex, not love” è un romanzo leggero, sexy e divertente che vi farà anche riflettere.

Le amanti di questo genere lo ameranno senz’altro!

Assolutamente consigliato.

Voto: 4,5/5⭐

Alla prossima lettori,
Fede 🙂

Precedente Cover Reveal: Matefinder - Il dono di Leia Stone Successivo Plot Reveal: Il tempo non è mai abbastanza di Irene Stasi