Recensione: Themis – Tra Cenere e Fiamme di Debora Fumagalli

Buon pomeriggio lettori!
Oggi vi parlerò di “Themis – Tra Cenere e Fiamme” di Debora Fumagalli.

Autrice: Debora Fumagalli
Titolo: Themis – Tra Cenere e Fiamme
Casa editrice: Albatros – Il filo
Pagine: 247
Prezzo: 14,90€
Link d’acquisto: Clicca qui!

Trama: Altea ha una vita tranquilla, un lavoro che le piace, un fidanzato fantastico e degli amici meravigliosi. Sarebbe tutto perfetto, se non fosse per gli strani incubi che hanno cominciato a turbare il sonno della ragazza. Poi, un giorno, la giovane trova la casa quasi del tutto distrutta… Cosa sta succedendo alla vita tranquilla di Altea? E perché sembra che i suoi amici conoscano la causa di tutte le stranezze che stanno accadendo? Cosa le nascondono?

Recensione: Themis – Tra Cenere e Fiamme è il primo romanzo di una trilogia fantasy scaturita dalla penna della giovane Debora Fumagalli che narra le vicende che ruotano intorno ad Altea e i suoi amici. Altea conduce una vita all’apparenza normalissima: vive da sola in un appartamento con il suo volpino di nome Fluffly, ha un fidanzato di nome Mark che la ama tantissimo, ha Helen ovvero la sua migliore amica, Sky una sua collega ma prima di tutto amica che lavora con lei in una piccola agenzia viaggi e infine George e Natan due amici fantastici! La sua solita routine viene interrotta quando iniziano a presentarsi dei sogni strani… anzi orribili incubi che durante la notte popolano la mente della nostra giovane protagonista. All’inizio Altea non ci dà molto peso ma quando gli incubi cominciano a ripetersi e lo racconta a Mark quest’ultimo cerca di rassicurarla ma lui sa benissimo che non sono semplici incubi.
Altea sta iniziando a ricordare.
Quando poi entrando in casa, Altea, si ritrova davanti dei piccoli orripilanti folletti che le stanno distruggendo l’appartamento e cercano di portarla via rimane completamente scioccata da questo avvenimento. Per fortuna prima che la situazione diventi ancora più drastica Helen riesce a salvarla e pochi secondi dopo si precipitano a casa anche Mark, Sky, Natan e George preoccupati per l’incolumità della loro amica. Ma sembra che in un certo senso si aspettassero che questo momento sarebbe arrivato prima o poi…

Perché sembra che i suoi amici sappiano che cosa stia accadendo? Che cosa le stanno nascondendo?

Dopo la faccenda appena accaduta le raccontano che lei non è una semplice ragazza umana perché in realtà è una Principessa. Precisamente la sovrana del regno di fuoco situato su Themis, una luna di saturno. Esattamente sette anni prima durante la festa per il suo diciottesimo compleanno dove sarebbe stata nominata erede al trono un certo Kane scagliò una freccia e uccise il padre di Altea e successivamente sua madre. Ma chi è Kane? Kane è l’ex consigliere del padre di Altea. Ogni re e ogni regina vengono sempre affiancati da un consigliere ciascuno per aiutarli a prendere le giuste scelte per il regno ma tempo prima, il re, decise di toglierli la carica ed esiliarlo perché pensava solo ed esclusivamente alla guerra e alla conquista degli altri regni. Alla fine Kane, per vendetta, ha ucciso i suoi genitori ma soprattutto perché voleva governare il regno. Prima che l’ex consigliere ammazzasse anche la principessa Altea la madre di Helen (consigliera della mamma di Altea) creò un portale e disse a sua figlia Helen (che sarebbe stata la consigliera di Altea) e a Mark, Sky, George e Natan ovvero i suoi futuri Cavalieri di scappare e andare sulla Terra per portare in salvo la principessa.

Kane adesso la sta cercando perché vuole ucciderla. Lei è l’ultima e unica erede al trono che può rivendicare il regno e se non vuole preoccupazioni deve eliminarla al più presto.

All’inizio per Altea sembrava tutto assurdo ma a fine racconto anche se un po’ titubante è irremovibile.Vuole tornare a Themis per affrontare e sconfiggere Kane.

Vuole tornare a casa.

Ma le domande sono: Riusciranno a sconfiggere Kane? Quali sacrifici comporterà questa missione? E quale futuro riserverà ai nostri protagonisti?

La cosa che ho apprezzato sicuramente di più di questo romanzo è stato il worldbuilding, a mio parere molto originale. Quindi “la parte fantasy” del libro: come la scrittrice ha creato la storia di Altea, di Themis, dei regni, di Fyre… l’ho trovata molto interessante. Per quanto riguarda la scrittura, ad esempio, mi sono piaciute le descrizioni e il modo di raccontare determinate scene di combattimento ma non l’ho trovata molto fluida. Tuttavia sono sicura che con il tempo Debora migliorerà sempre di più questo lato. I personaggi hanno tutti delle ottime basi quindi spero di vedere una maggiore caratterizzazione nei futuri romanzi della trilogia. Sky e George sono quelli che ho preferito maggiormente, le loro scene mi hanno conquistata e lasciavano sempre un pizzico di divertimento all’interno del romanzo, di conseguenza sono molto curiosa di vedere come si evolverà il loro rapporto.
La storia, a parer mio, si è svolta un po’ troppo velocemente ma il finale vi lascerà con il fiato sospeso!

Voto: 3,5/5 ⭐

Voi cosa ne pensate della trama lettori?
Vi intriga?

Alla prossima,
Fede 🙂

Precedente Plot Reveal: Il tempo non è mai abbastanza di Irene Stasi Successivo Recensione: Ferryman - Amore Eterno di Claire McFall