Recensione: Amore e Popcorn di Belle Landa

Buongiorno lettori e bentornati sul mio blog! Oggi parleremo di… “Amore e Popcorn” di Belle Landa.

Ringrazio l’autrice per la copia e la collaborazione.

Titolo: Amore e Popcorn

Autrice: Belle Landa

Casa editrice: Autopubblicato

Genere: Commedia romantica

Pagine: 257

Prezzo: 9,99€

Link d’acquisto: Clicca qui!

Trama: Alessandro e Agatha lavorano nella stessa azienda e non si sopportano. Riescono a stabilire una tregua solo quando parlano di cinema, passione a cui Agatha ha rinunciato, in veste di giornalista, dopo la perdita della madre. Un progetto comune li farà avvicinare, ma il disastro è dietro l’angolo. Agatha finirà alle ferie forzate con una situazione sentimentale a dir poco complicata. Ad aggiungere ancora più confusione nella testa della ragazza una vacanza con la nonna Gloria, l’incontro con il bellissimo dottore Filippo e il desiderio di ritrovare se stessa. Una storia che promette risate e romanticismo, di crescita, rinascita e dell’importanza di credere ai propri sogni.

Recensione: Cari lettori, come sapete a marzo ho avuto un grandissimo blocco del lettore ma piano piano sono riuscita a venirne fuori attraverso alcuni romanzi davvero carini. Uno di questi è sicuramente “Amore e Popcorn” di Belle Landa che mi ha fatto passare delle ore piacevoli e divertenti con Agatha! Ma andiamo per gradi, chi è Agatha? Quest’ultima è la protagonista del romanzo, il suo nome è dovuto al fatto che sua madre aveva una grande passione per i romanzi della regina dei gialli ovvero Agatha Christie. La nostra Agatha è una giovane donna che purtroppo dopo la morte della madre ha messo da parte la sua grandissima passione per il cinema, che aveva ereditato proprio da lei, e ora fa un lavoro che non la soddisfa per niente dato che il suo sogno è sempre stato quello di fare la reporter cinematografica. Un giorno, il suo capo, decide di affidare a lei e a un suo collega un nuovo e importante progetto a cui dovranno lavorare insieme. Fin lì tutto bene, fino a quando si rende conto che il collega è Alessandro. Quell’arrogante, quel “so tutto io, quell’altezzoso, quel “playboy”, quel presuntuoso ma ahimè anche incredibilmente bello di Alessandro! Agatha non riesce a crederci… come farà a sopportare o anche solo parlare con Alessandro senza che scatti un litigio? Non sono mai e poi mai andati d’accordo, anzi non si sopportano proprio. L’unico momento in cui apparentemente vanno d’accordo è quando parlano di cinema, una passione anche di Alessandro.

Questo progetto piano piano li farà avvicinare e diciamo che il loro rapporto diventerà esplosivo. Proprio nel vero senso della parola. Agatha stava iniziando a cambiare opinione sull’ idea che si era fatta di Alessandro fino a quando non si presenta il giorno X. Meglio conosciuto come il giorno della catastrofe, del disastro, della tragedia. Ed è proprio per questo che il romanzo inizia con Agatha che sta per prendere un volo per Marsa Alam, una località turistica da sogno, per raggiungere la sua adorata e divertentissima nonna Gloria. Ma perché proprio ora? Dopo il disastro, il capo dell’azienda l’ha costretta alle ferie forzate e quindi ha deciso di raggiungere la nonna lì per cercare di godersi qualche giorno più spensierato ma soprattutto sperando di togliersi dalla testa quello sbruffone di Alessandro anche se ogni stupido dettaglio la riporta a lui. Durante questo soggiorno Agatha incontrerà Filippo, un affascinante giovane medico anche lui in vacanza in Egitto. Filippo sembra davvero un bravo ragazzo: gentile, premuroso, bello e soprattutto paziente. La nuova fiamma di Agatha è uno di quei ragazzi per bene che vogliono fare subito sul serio ma Agatha è ancora troppo confusa da tutto ciò che è successo e ha provato con Alessandro. Appena tornerà a casa, anzi a lavoro, sarà impossibile non incontrarlo, vuole tenersi assolutamente a distanza da Alessandro ma sarà davvero e dico davvero difficile. Tra un triangolo amoroso, momenti divertenti ed esilaranti, disavventure, gala elegantissimi, problemi di cuore, citazioni di film, situazioni buffe ma anche scene romantiche e surreali nasce “Amore e Popcorn”!

La prima parte del libro è formata da dei capitoli che si alternano tra presente e passato. Il presente corrisponde a quando Agatha va in ferie a Marsa Alam mentre il passato è formato da dei capitoli narrati come se ci fosse un conto alla rovescia per arrivare al giorno X e capire cosa sia successo ad Agatha e ad Alessandro. Successivamente il romanzo dopo aver raccontato quel momento, parlerà solo del presente quindi da quando Agatha dopo la vacanza tornerà in città in poi.

Inizialmente, devo ammettere, che il romanzo non mi aveva preso più di tanto ma con il passare delle pagine, ho iniziato ad affezionarmi alla storia ed ero curiosa di sapere come sarebbe andata a finire la vicenda. Ho adorato l’idea dell’autrice di inserire delle citazioni di film e serie tv all’inizio di ogni capitolo e di conseguenza mi sono anche piaciute le citazioni e i riferimenti all’interno della storia stessa.

 

“Preferirei litigare con te piuttosto che fare l’amore con qualsiasi altra donna.”

– Wedding Date

Citazione tratta dal 32°capitolo di “Amore e Popcorn”

 

Oltre ad Agatha, Alessandro e Filippo ci sono altri due personaggi ricorrenti ossia nonna Gloria e la migliore amica della protagonista, Marta. Due bei personaggi che mi hanno fatto veramente morire dalle risate!

Lo stile è davvero molto semplice e scorrevole, i capitoli sono brevi però mi sarebbero piaciute più descrizioni all’interno del romanzo.

Per finire, voglio dire che a parer mio “Amore e Popcorn” si è rivelato un buon esordio per l’autrice Belle Landa e sicuramente con il tempo migliorerà sempre di più e ci delizierà con altre incredibili storie!

Consigliato!

Voto: 3,5/5⭐

Alla prossima,

Fede 😊

Precedente Segnalazione: Da qualche parte verso la felicità di Lia Louis - Fabbri editori #iorestoacasaeleggo Successivo Recensione: Heartstopper di Alice Oseman